Sul Giornale Sorpresa !

23 luglio, 2018

Oggi PromoPharma è un’azienda solida, una realtà affermata che produce e vende integratori, dispositivi medici, alimenti a fini medici speciali in 28 paesi nel mondo. Dà lavoro a circa 50 dipendenti nella sede di Acquaviva ai quali vanno aggiunti circa 90 venditori all’esterno. Nell’ultimo anno il fatturato ha raggiunto i 16 milioni di euro. Quest’anno ricorrono i 20 anni dalla fondazione, celebrati tra le altre cose con la visita degli Ecc.mi Capitani Reggenti e della Segreteria di Stato all’Industria nello stabilimento. Ma dietro ai freddi numeri c’è la storia di una sfida imprenditoriale vinta. Il protagonista di questa storia è Filippo Borsani, già imprenditore in altri settori. “Nel 2003 sono venuto a San Marino – racconta – ed ho comprato una quota della società PromoPharma che era stata fondata qualche anno prima” L’imprenditore porta con sé il socio Sergio Senise, responsabile scientifico dell’azienda.

Nel 2005 Loretta Boschetti entra a far parte del team societario ricoprendo il ruolo di responsabile amministrativo e finanziario. Nel 2006 finisce la parte di ristrutturazione e inizia il rilancio. “Abbiamo iniziato a ricostruire l’azienda da zero. Ci siamo spostati nella nuova sede di Ca’ Martino. Abbiamo rifatto tutto il packaging e la formulazione di molti prodotti, ristrutturando l’azienda completamente”. Fin da subito Borsani e i suoi collaboratori hanno capito che la ricetta per raggiungere obiettivi ambiziosi preposti è la cura delle materie prime abbinata alla stretta collaborazione con gli operatori del settore. “Medici, farmacisti ed erboristi vengono ospitati a San Marino continuamente – racconta l’imprenditore – per fare formazione in merito ai nostri prodotti che poi dovranno vendere o prescrivere all’utente finale. È un aspetto fondamentale”. Si parla di centinaia di operatori all’anno che vengono ospitati in territorio quasi tutte le settimane a spese dell’azienda, creando un indotto anche per il settore turistico-alberghiero. “Abbiamo inoltre strutturato uno staff scientifico interno  prosegue – che si occupa di creare nuovi prodotti di altissima qualità.

Oggi abbiamo un listino di 500 prodotti tra integratori, dispositivi medici, alimenti a fini medici speciali che vendiamo nelle farmacie, erboristerie e parafarmacie”. Tutti sono notificati al Ministero della Salute Italiano e all’ISS Sammarinese ma soprattutto il fiore all’occhiello di PromoPharma è: la certificazione TÜV, società di certificazione tedesca riconosciuta a livello internazionale. “Cerchiamo di differenziare sempre i prodotti dalla concorrenza – spiega Borsani – con ingredienti nuovi e più efficaci. I prodotti sono testati in collaborazione con importanti istituti”.

Una delle ultime creazione ad esempio è un prodotto che combatte la ritenzione idrica, testato insieme all’Università di Pavia, che ha dimostrato come riesca a ridurre del 3% l’acqua extracellulare. Tanto che lo staff medico dell’ateneo ha deciso di pubblicare i dati nelle riviste del settore. Un altro prodotto molto interessante è un antidolorifico, il Peabrolin Dol, a base  di palmitoiletanolamide (PEA), bromelina da ananas e boswellia, che risulta utile per favorire la funzionalità articolare e per contrastare gli stati di tensione localizzati. “La Pea è una di quelle sostanze studiate da Rita Levi Montalcini per cui ha preso il premio Nobel”, racconta Borsani. Anche in questo caso i test hanno certificato la qualità e l’efficacia del prodotto. L’azienda è in espansione, specialmente fuori dall’Italia, ed ha obiettivi precisi davanti a se. “Puntiamo ad arrivare ai 20 milioni di euro di fatturato – spiega Borsani – ed abbiamo intenzione di aprire un nuovo capannone accanto alla nostra sede per portare a San Marino anche la gran parte della produzione dei prodotti, che oggi avviene in Italia”. Il progetto amplierà ancora di più la forza lavoro: “Pensiamo ad una decina di assunzioni all’inizio, per arrivare a ciclo completo a 20, 25 dipendenti”. Inoltre nel 2019 è previsto l’ingresso nella grande distribuzione italiana. Borsani sul Titano non ha solo trovato terreno fertile per il business, ma anche per il cuore. Da due anni si è infatti sposato con Loretta, ed insieme hanno formato un’altra squadra composta da 5 figli. Borsani oggi è residente a San Marino e parla del nostro paese con affetto. “Sono qui da 15 anni e sono convinto che abbia delle potenzialità inespresse. Con poco si può fare tanto. Ad esempio si può potenziare l’università che si può collegare alle eccellenze già presenti sul territorio e rinforzare così l’economia reale”. Quindi un suggerimento alla politica: “ Ben vengano le regole, ma devono essere di facile applicazione perché la burocrazia non diventi un ostacolo per le aziende e soprattutto per i nuovi investitori”.

Iscriviti alla newsletter

Ci prendiamo cura di te con aggiornamenti e approfondimenti dal mondo PromoPharma