Dieta chetogenica: cos’è, come funziona e perché iniziarla

Che cos’è la dieta chetogenica?

Le prime applicazioni terapeutiche della dieta chetogenica o dieta VLCKD (Very Low Calorie Ketogenic Diet) risalgono quasi a cento anni fa e possiamo sicuramente affermare che la stessa rappresenti uno dei “protocolli” dietetici più studiati ancora oggi, in quanto i suoi possibili plus non sono ancora del tutto noti e definiti, così come i tempi di applicazione, che variano da 5 giorni fino a svariati mesi.

Ma che cos’è esattamente una dieta chetogenica? In cosa consiste?

La dieta chetogenica, anche detta “keto diet”, è un regime alimentare basato sulla drastica riduzione o completa eliminazione di zuccheri e carboidrati, e sul contestuale aumento dell’apporto giornaliero di proteine. Questo improvviso stravolgimento delle abitudini alimentari provoca un repentino abbassamento dei livelli di insulina, responsabile dell’immagazzinamento degli zuccheri (il cui eccesso si trasforma in grassi), costringendo l’organismo ad utilizzare tutte le proprie riserve di grasso contenute del tessuto adiposo come fonte energetica primaria.

Il meccanismo di liberazione dei grassi porta alla formazione dei corpi chetonici che saranno quindi utilizzati al posto del glucosio (fonte energetica privilegiata dal cervello in condizioni normali) per produrre energia, facendo così entrare il soggetto in uno stato fisiologico definito “chetosi”.

I chetoni non sono solo vantaggiosi da un punto di vista energetico, ma rappresentano delle molecole che possono avere svariati effetti positivi, sia migliorando l’efficienza energetica delle cellule, sia agendo come segnali in grado di modulare e controllare vie metaboliche importanti, alcune delle quali coinvolte nei processi di invecchiamento e morte cellulare.

Una dieta VLCKD elaborata ad “hoc” sul paziente, deve essere un protocollo dietetico fortemente ipocalorico (max 800 Kcal/die), normolipidico e soprattutto normoproteico (1,4 g di proteine per Kg di peso corporeo, calcolate sul peso ideale del paziente).

 

Dieta chetogenica e salute: il protocollo VLCKD è sicuro per l’organismo?

Sicuramente rispetto alle prime formulazioni, nate essenzialmente per trattare l’epilessia, la dieta chetogenica si è evoluta, modificata, adattata ai nostri tempi, mantenendo però costanti i suoi principi di base.

In particolare, oggi la dieta chetogenica rappresenta non solo un protocollo dietetico mirato a perdere peso rapidamente per tornare in forma in poche settimane, ma un vero e proprio approccio alla prevenzione e miglioramento della salute di chi intraprende questo percorso.

È bene tenere a mente che quando si intraprende un percorso dietetico, il fattore più determinante ai fini della scelta è la sicurezza per la salute. La dieta chetogenica, oltre a farci riacquistare il controllo del nostro corpo, ci aiuta a prenderci cura della nostra salute in maniera sicura essendo un regime nutrizionale controllato. Va tuttavia gestito in maniera corretta e protratto generalmente per periodi non troppo lunghi (di solito non oltre i 30 giorni), naturalmente sempre e solo dietro prescrizione di un esperto della Nutrizione. Infatti, la dieta VLCKD è un protocollo dietetico prescrivibile esclusivamente da professionisti sanitari (medici, biologi, oppure dietisti che si avvalgono del consenso di un medico).

Inoltre, vanno considerate alcune avvertenze prima di decidere se intraprendere o meno un percorso keto. Infatti, la dieta VLCKD non è un protocollo terapeutico dietetico prescrivibile a tutti, in quanto esistono alcune patologie e/o casi particolari in cui la dieta chetogenica è controindicata:

  • deficit enzimatici di natura genetica, che impediscono l’attivazione delle vie metaboliche che portano alla chetosi o errori congeniti del metabolismo;
  • gravidanza ed allattamento;
  • diabete di tipo 1;
  • insufficienza renale o epatica;
  • recente infarto del miocardio;
  • porfiria;
  • angina;
  • disturbi alimentari come anoressia e bulimia;
  • alcolismo.

 

Quali sono i benefici della dieta chetogenica?

Andiamo ora ad evidenziare i vantaggi ed i benefici apportati a corpo e mente dalla dieta chetogenica già riconosciuti da ricerche ed evidenze scientifiche.

I “plus” che una dieta keto garantisce in termini di gestione del peso corporeo sono:

  1. Perdita di peso rapida e sicura;
  2. Azione selettiva sulla massa grassa;
  3. Protezione della massa muscolare;
  4. Riduzione notevole della sensazione di fame;
  5. Ripristino di un maggiore equilibrio psico-fisico;
  6. Riduzione notevole di varie “dipendenze” (cibo, alcool, tabacco).

La riduzione dell’appetito e la rapida perdita di peso che si accompagnano alla dieta chetogenica, sono indubbiamente stati i fattori che hanno contribuito a rendere il regime alimentare VLCKD popolare.
A questi plus, però, vanno sicuramente aggiunti anche un generale miglioramento dei parametri biologici ed ematici (quadro lipidico e glicemico, in particolare) e di alcune funzionalità dell’organismo:

  • Detossificazione dell’organismo e riequilibrio organico e metabolico;
  • Riduzione della glicemia nel sangue;
  • Incremento della capacità di concentrazione e della lucidità mentale;
  • Riduzione di marcatori dell’infiammazione e di radicali liberi;
  • Attenuazione di emicranie e cefalee: i corpi chetonici esercitano sui neuroni una mitigazione dell’infiammazione e migliorano la funzionalità del mitocondrio;
  • Stato d’animo positivo durante il percorso;
  • Ricorso alle riserve di grasso per l’aumento delle riserve energetiche della cellula, con miglioramento dell’efficienza dei processi energetici.

Per tutti i benefici che permette di ottenere a livello di performance e forma psico-fisica, in particolare in termini di concentrazione e capacità di lavoro atletico, la dieta VLCKD viene utilizzata anche da molti campioni dello sport a livello mondiale.

Metodo Dimagra®: la dieta chetogenica di PromoPharma

Agli inizi degli anni ’90 i ricercatori del team R&S di PromoPharma hanno pensato ad un metodo efficace nella perdita del peso, ma sicuro allo stesso tempo. Dalle ricerche è nato Dimagra®, il metodo dimagrante proteico ed ipoglucidico che si basa sui principi dell’approccio VLCKD e svolge una triplice azione, aiutando chi affronta il percorso a:

  1. Dimagrire, riducendo la massa grassa in modo semplice, rapido e sicuro;
  2. Disegnare una nuova silhouette, una nuova linea;
  3. Disintossicare l’organismo, smaltendo l’accumulo di tossine in eccesso

Il Metodo Dimagra® sfrutta i principi della dieta chetogenica, rendendola più efficace e sicura attraverso la gestione “strategica” dell’apporto proteico giornaliero. La principale caratteristica di questo metodo, infatti, è la corretta ripartizione proteica ed amminoacidica che viene garantita grazie all’utilizzo di specifici integratori, fondamentali per l’attivazione della chetosi.

Il percorso previsto dal Metodo Dimagra® si basa su una dieta con le seguenti caratteristiche:

  • Proteica: fornisce ogni giorno 1,4g di proteine per kg di peso corporeo, a fronte degli 1-1,2 g normalmente consigliati dai LARN (Livelli di Assunzione Raccomandati di Nutrienti);
  • Ipocalorica o VLCKD: fornisce 800 kcal/die;
  • Ipoglucidica: comporta un’immediata eliminazione di carboidrati e zuccheri, che poi saranno gradualmente reintrodotti negli step avanzati del percorso;
  • Ipolipidica: limitazione dei grassi, con la chetosi che consente il ricorso alle riserve di grasso del tessuto adiposo come fonte energetica al posto del glucosio;
  • Contempla una buona idratazione tramite il ricorso ad uno specifico drenante Dimagra® Dren per eliminare le tossine accumulate;
  • Adeguata supplementazione di vitamine e sali minerali, indispensabili per alcalinizzare il corpo durante un regime alimentare chetogenico, grazie a Dimagra® Xalifom® Alkalin.

Seguendo correttamente il percorso Dimagra®, è possibile ottenere in poche settimane una riduzione della massa grassa mantenendo il tono muscolare e consolidando la tonicità del sottocutaneo. I risultati del Metodo Dimagra® sono garantiti solo se il percorso viene seguito meticolosamente come da indicazioni riportate sul diario alimentare, al fine di non interrompere accidentalmente lo stato di chetosi dell’organismo, indispensabile per la perdita di peso.

I principali benefici del Metodo Dimagra® sono:

  • Rapida perdita di peso, circa 8-10% del peso iniziale in poche settimane
  • Perdita rapida e significativa di centimetri su vita, fianchi e glutei
  • Depurazione epatica
  • Riduzione del grasso viscerale
  • Perdita di massa grassa
  • Mantenimento della massa magra
  • Assenza di fame durante il percorso
  • Azione drenante efficace per contrastare la ritenzione idrica
  • Gusto e piacere nell’assunzione degli integratori
  • Percorso controllato sicuro e semplice da seguire
  • Massima attenzione alla qualità nutrizionale degli integratori e degli alimenti proteici del metodo

Il Metodo Dimagra® si divide in due percorsi alternativi: Dimagra® Protein e Aminodiet Drink®.

Dimagra® Aminodiet Drink® è il nuovo e innovativo metodo studiato dai ricercatori PromoPharma® che sfrutta gli aminoacidi vegetali in forma libera per un dimagrimento più rapido ed efficace e per mantenere tonica la massa magra.

Dimagra® Protein è ugualmente efficace ma utilizza proteine isolate dal siero del latte per dei preparati proteici da diluire in acqua o yogurt magro, in modo da ottenere una porzione proteica da utilizzare una o più volte durante l’arco della giornata.

 

Perdere peso in poche settimane: consigli per una dieta chetogenica efficace

Ecco alcuni suggerimenti per favorire l’ingresso del corpo nella chetosi ed il suo mantenimento, e per ottenere una perdita di peso rapida e sicura:

  • Non saltare gli spuntini a metà mattina e metà pomeriggio
  • Assumere tutti gli integratori molto lentamente
  • Salare i cibi con sale iposodico
  • Bere almeno due litri di acqua al giorno
  • Non assumere alcolici, bevande zuccherate o succhi di frutta
  • La cottura dei cibi, quando necessaria, va fatta preferibilmente a vapore oppure alla griglia
  • Tra i metodi di cottura sono da eliminare la frittura e la gratinatura
  • Eliminare il consumo di saccarosio (zucchero)
  • Condimenti consigliati: 2 stick pack di Dimagra® MCT OIL 100% o 2 cucchiaini di olio extravergine d’oliva al giorno, limone (con moderazione), spezie ed erbe aromatiche (con moderazione)
  • In caso di fame improvvisa tra un pasto e l’altro, si può consumare una Protein Bar® 33% o Protein Bar® 50% o uno dei nuovi snack proteici Dimagra® Protein Food (1 al giorno)
  • In caso di stipsi, bere molta acqua ed eventualmente utilizzare Vado Sciroppo (1 cucchiaino/stick pack da assumere la sera, prima di coricarsi). Se il sintomo persiste consultare il medico.

Il mancato rispetto di queste semplici regole può ridurre o bloccare la perdita di peso, facendo uscire il corpo dalla chetosi, e rendere la stabilizzazione più difficile.

Per un approfondimento sui percorsi Protein e Aminodiet Drink® del Metodo Dimagra®, leggi questo articolo.

 

Di Dott. Valerio Ballardini

Biologo Nutrizionista con Specializzazione in Nutrizione e Dietetica Applicata. Iscritto all’Albo Biologi, Sezione A.

Potrebbe interessarti anche
Iscriviti alla newsletter

Ci prendiamo cura di te con aggiornamenti e approfondimenti dal mondo PromoPharma